Presentazione dell'Istituto


L’Istituto Professionale per l’Industria e l’Artigianato “Enrico Fermi” di Catania, fondato nel 1960, si pone l’obiettivo di dare agli allievi una formazione civile e professionale finalizzata ad un rapido accesso al mondo del lavoro rivolto sia verso l’industria, sia verso l’attività imprenditoriale autonoma.

Punti di forza dell’istruzione e formazione offerti all’utenza risiedono:
  • nell’alternanza scuola-lavoro, per rafforzare le competenze direttamente sul campo attraverso stages aziendali;
  • nella particolare attenzione all’insegnamento della lingua straniera (inglese) attraverso la realizzazione di progetti europei quali eTwinning e Comenius con l’assistenza di docenti madrelingua che consentono agli studenti di comunicare in lingua inglese con i loro coetanei delle scuole europee;
  • nell’utilizzo di tecnologie informatiche attraverso l’attivazione di corsi integrativi per l’acquisizione della patente ECDL e della ECDL-CAD da conseguire all’interno dell’Istituto essendo lo stesso Test center autorizzato AICA.

 

 L'Istituto è sede del Centro Risorse Territoriale e scuola capofila del Centro Interistituzionale Catania-Nord nella lotta alla dispersione scolastica

 

 
ATTIVITA’ EXTRACURRICULARI
  • integrative per gli indirizzi odontotecnico, elettrico, elettronico e meccanico-termico;
  • di recupero per tutte le discipline;
  • viaggi studio di un giorno per le classi prime e seconde, 4 giorni per le terze e quarte classi, 6 giorni per le classi quinte;
  • viaggi studio all'estero per le attività previste nei progetti eTwinning e Comenius;
  • biblioteca, laboratorio multimediale, laboratorio musicale e altri laboratori del Centro Risorse;
  • progetti sull'educazione alla legalità; sperimentazione metodologiga "progetto scuole aperte";
  • progetti del Piano Integrato, cofinanziati dal FSE, miranti:
    • a migliorare le conoscenze e competenze professionali (C1 e C5);
    • a rafforzare le competenze organizzative e relazionali del personale ATA e docente (B6, B7 e B9);
    • al recupero dell'istruzione di base dei giovani e degli adulti del territorio (G1 e G4).

INDICAZIONI ORIENTATIVE
La nuova riforma dell’istruzione professionale prevede un percorso di studi suddiviso in due bienni e un quinto anno, di 1056 annuali pari a 32 ore settimanali. Al termine del 5° anno gli allievi sostengono l’esame di Stato per il conseguimento del diploma di istruzione professionale.
L’ampliamento della quota di flessibilità e l’introduzione di nuove materie permettono alla scuola di adattare l’offerta formativa ai bisogni degli studenti in collegamento con il territorio e il mercato del lavoro, garantendo percorsi triennali o quadriennali per il conseguimento di qualifiche professionali negli indirizzi odontotecnico, elettrico, elettronico e meccanico-termico, previo raccordo organico con il sistema di istruzione e formazione professionale di competenza regionale.
L'Istituto stipula annualmente convenzioni con aziende del territorio all'avanguardia nei diversi settori di professionalizzazione:

TEXA s.p.a., Finterm s.p.a., CO.N.P.I.A.I., Euromecc srl, Meridionali Impianti srl, Laboratori Odontotecnici.

Ospita l'Accademia TexaEdu, nata dalla stipula di un protocollo d'intesa tra il MIUR e la TEXA S.p.A., azienda leader nel settore "Automotive". Il progetto TexaEdu Academy, attraverso la realizzazione di specifici laboratori altamente innovativi, avvicina i giovani al mondo del lavoro proponendo adeguati moduli formativi e professionalizzanti. Alternando teoria e pratica il progetto contribuisce a sviluppare una formazione professionale specifica collegata con il sistema produttivo.